Contenuto principale

Pronto soccorso

Contatti

Coordinatore Medico: Dott. Rita Haller
Coordinatrice Infermieristica: Margareth Rabensteiner

Tel.: 0472 774 350
Fax: 0472 774 358
E-Mail: rita.haller@sabes.it
            margareth.rabensteiner@sabes.it


A proposito di noi

Il Servizio di Pronto Soccorso ha la funzione di struttura d’accoglienza per urgenze presso l’Ospedale di Vipiteno e come tale è il primo punto di contatto per pazienti che necessitano urgentemente d’assistenza medica in ospedale.
Abbiamo a disposizione un’equipe infermistica e medica professionale. Secondo le necessita‘ possiamo offrire anche l‘assistenza di altri medici specializzati e servizi interdisciplinari.
Il Pronto Soccorso e' fornito di diverse attrezzature tecniche per garantire le procedure diagnostiche e terapeutiche.
In primo luogo esso svolge una funzione di filtro: pazienti con patologie lievi vengono trattati e dimessi in assistenza domiciliare o inviati al medico di base per le ulteriori cure necessarie. Pazienti che hanno bisogno di una visita urgente da parte di uno specialista vengono inviati all’ambulatorio di competenza o, se al di fuori dell’orario regolare, allo specialista in reperibilità. Per pazienti che necessitano di ricovero in regime di degenza presso un reparto, vengono espletate le procedure diagnostiche di base e, in caso di bisogno, avviati i primi provvedimenti terapeutici.

Pronto Soccorso:

  • Ambulatorio per pazienti internistici e chirurgici/traumatologici
  • Sala d'emergenza
  • Stanza per il trattamento di ferite/fasciature/ingessature
  • Area d’attesa

Sala d'emergenza:
Nella cosiddetta sala di shok vengono trattati i pazienti con ferite/malattie gravi e rischiose.
Soprattutto per un paziente politraumatizzato, cioè‘ con ferite gravissime (- in combinazione anche con pericolo di vita), è a disposizone un‘ equipe infermieristica e medica interdisciplinare.
Il paziente viene trasferito dopo la prima diagnosi e le prime procedure diagnostiche e terapeutiche, secondo le necessita‘, direttamente in sala operatoria o in altre strutture ospidaliere della provincia (p.e. reparto di rianimazione ospedale di Bressanone o Bolzano) o in centri universitari (clinica univers. Innsbruck) o in reparti propri (reparto d’osservazione/ICU/Vipiteno).
L‘accesso dei pazienti autonomi viene gestito tramite l’entrata principale dell’ospedale.
Pazienti non autosufficienti o emergenze (con i vari mezzi d’emergenza) vengono trasportati immediatamente nelle strutture del Pronto Soccorso.

Valutazione clinica:
Al momento dell’accesso il personale infermieristico sottopone tutti i pazienti ad un triage, cioè ad una valutazione sommaria dello stato clinico e alla conseguente classificazione d’urgenza/emergenza del caso. La sequenza delle visite mediche è influenzata dall’esito della procedura di triage.

Triage:
Dato l’aumento dei pazienti nelle strutture del PS è stato necessario introdurre un sistema di triage.
Con il sistema della classificazione d’urgenza/emergenza dei casi e’ garantita una cura immediata per
le vere emergenze.

I codici della cosiddetta triage sono divisi secondo il grado di necessità:

  • Codice rosso: rischio vitale
  • Codice giallo: disturbi gravi di almeno una funzione vitale
  • Codice verde: nessun disturbo grave delle funzioni vitali.
  • Codice bianco: nessuna urgenza

Processo della valutazione clinica:
La prima valutazione clinica viene effettuata dall’equipe infermieristica professionale (anamnesi breve, valutazione dei parametri vitali, frequenza cardiaca, ECG, pressione arteriosa, respiro, dolori ecc.).
Secondo il quadro clinico– assegnazione dei codici (di trattamento).
Assegnazione dei pazienti nei vari ambulatori (chirurgia, ortopedia, medicina, pediatria, ginecologia/ostetrica, ecc.)
Il quadro clinico e‘ decisivo per l’ordine del trattamento.


Ambulatori

„Ambulatorio“ – Pronto Soccorso:

Il Pronto Soccorso non è un ambulatorio in senso tradizionale, dove vengono trattati pazienti prenotati: il servizio funziona 24 ore su 24 e dovrebbe venir riservato solo ad accessi urgenti non pianificabili. Le fun­zioni burocratiche necessarie (registrazione pazienti, rilevamento prestazioni) vengono espletate durante il giorno presso lo sportello, dove vengono accettati anche pazienti per altri ambulatori. Al di fuori dell’o­ra­rio d’apertura dello sportello queste attività vengono svolte dal personale infermieristico del servizio.

Ticket:
Con la legge della giunta prov. nr. 1862/02

  • E' stato introdotto a partire dal 2002 un costo di 15 euro per prestazione al pronto soccorso
  • Presenze/prestazioni giustificate: 15 euro. Indipendentente dall‘esenzione del ticket.
  • Presenze/prestazione non giustificate: 50 euro più le tariffe per procedure effettuate – secondo il registro provinciale delle tariffe, al massimo di 100 €.
  • Il Ticket non è necessario se un paziente viene ricoverato tramite il pronto soccorso.

Il medico di servizio decide, se la presenza/cura del paziente nello pronto soccorso è giustificata o no.