Contenuto principale

News

Vaccinazione Anti Covid - Comunicato dell'Azienda sanitaria | 09.04.2021 | 17:55

Vaccinazioni anti-Covid - il rapporto settimanale sulle vaccinazioni

L’Azienda sanitaria dell'Alto Adige sta estendendo la campagna vaccinale anche ad altri gruppi di persone. A partire dalle ore 12.00 di oggi (09.04.2021), sono state aperte le prenotazioni anche alle persone di età compresa tra i 65 ed i 69 anni. Alle ore 16.00 di oggi erano già state effettuate 3.576 prenotazioni per questa fascia d'età.

Vaccinazioni anti-Covid - il rapporto settimanale sulle vaccinazioni, foto: 123rfZoomansichtVaccinazioni anti-Covid - il rapporto settimanale sulle vaccinazioni, foto: 123rf

Nel Comprensorio sanitario di Bolzano si sono prenotate 1.165 persone, a Brunico 373, a Bressanone 435 e a Merano 804. Sin dal mattino le linee telefoniche del Centro Unico di Prenotazione erano roventi; tra le 8.00 e le 16.00 il numero di telefono del CUPP è stato composto circa 22.800 volte, il che ha portato inevitabilmente a dei tempi di attesa, nonostante i 70 collaboratori e collaboratrici in servizio. Si può comunque constatare, che anche la possibilitá di prenotare online è stata utilizzata fortemente; 2169 delle prenotazioni sono state effettuate via web.

Si ricorda a tal proposito che la prenotazione online è attiva a qualsiasi ora del giorno e della notte, tutta la settimana, all'indirizzo vaccinazioneanticovid.it.

Possono continuare a prenotarsi anche gli over 70 e le persone con disabilità grave (secondo la legge 104/92, art. 3, comma 3). Le persone con elevata vulnerabilità in termini di salute vengono invece contattate direttamente dei Centri di prenotazione dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige. Possono inoltre prenotarsi i familiari che si prendono cura di persone gravemente malate ed i caregiver.

Per questo fine settimana è prevista un’ampia campagna vaccinale presso la Fiera di Bolzano con sessioni di vaccinazione sia domani, sabato 10 aprile dalle 8.00 alle 22.00, che domenica dalle 8.00 alle 20.00. Saranno attive un totale di 16 linee per l’anamnesi e 14 linee per la vaccinazione, con il risultato che circa 2.400 persone potranno essere vaccinate nella giornata di sabato e 1.700 nella giornata di domenica. Le vaccinazioni saranno somministrate principalmente alle persone con più di 70 anni. Per domenica, tuttavia, sono stati fissati degli appuntamenti anche per circa 300 over 65. Allo stesso tempo, la vaccinazione avrà luogo anche in Val Gardena, a Vipiteno e a Monguelfo.

Dopo che, nelle ultime settimane, le consegne rispetto alle dosi vaccinali sono diventate più affidabili e regolari, l’Azienda sanitaria ha costantemente aumentato la portata delle somministrazioni di vaccino.

Nella settimana in corso (sabato 10.04. e domenica 11.04. compresi), si prevedono 18.800 sessioni di vaccinazione. La prossima settimana verranno offerti ben 23.000 appuntamenti per prime dosi e 2.000 appuntamenti per seconde dosi. Un nuovo record, come nota con soddisfazione l'Assessore provinciale alla Salute Thomas Widmann: "L’Azienda sanitaria dell’Alto Adige si è subito adeguata alle crescenti forniture, il che è estremamente importante. Vogliamo offrire al maggior numero possibile di persone un appuntamento per la vaccinazione". Il Direttore generale Florian Zerzer sottolinea anche che "tranne le dosi che vengono trattenute per le seconde vaccinazioni, tutte le scorte di vaccini vengono messe a disposizione per raggiungere il maggior numero di persone possibile". Il più utilizzato, fino ad ora, è stato il vaccino di Biontech-Pfizer (1° e 2° dose, situazione a ieri sera: 91.328), seguito da Vaxzevria (ex AstraZeneca):  (totale: 26.149 dosi) e Moderna (5.755 dosi).

In relazione ai diversi gruppi di età, finora sono stati vaccinati 24.594 ultraottantenni; aggiungendo quelli attualmente prenotati (758) e gli ultraottantenni che non possono essere vaccinati a causa di un'infezione in corso (1.604), per questo gruppo target si ottiene un risultato del 79,6%. Nella coorte di età 70-79, al momento sono state vaccinate 16.495 persone. Se aggiungiamo quelli che sono prenotati e quelli che non possono essere vaccinati perché di recente sono risultati positivi (1.895), il tasso di partecipazione supera il 50%.

In breve, i dati più importanti

Di seguito sono riportati i dati più importanti (stato: 08.04.2021) relativi alle vaccinazioni già effettuate in Alto Adige.

Totale vaccinazioni (rispetto alla settimana scorsa)
Dosi di vaccino somministrate: 123.232 (+10.512)
Prima dose: 81.336 (+6.763)
Seconda dose: 41.896 (+3.310)
Cicli di vaccinazione completati: 51,5%

Vaccinazioni per gruppi
Persone con più di 80 anni di età escluse le case di riposo.
A questo gruppo appartengono 29.367 persone
Prima dose: 22.199
Seconda dose: 19.909

Persone con più di 70 anni di età
A questo gruppo appartengono 48.908 persone
Prima dose: 16.495
Seconda dose: 1.612
Prenotazioni: 23.126

Personale di scuole, asili e università
A questo gruppo appartengono 21.346 persone
Prima dose: 11.412 (53,50%)

Dipendenti dell‘Azienda sanitaria
A questo gruppo appartengono: 10.778 persone
Prima dose: 7.994 persone
Seconda dose: 7.427 persone
Totale di persone vaccinate: 7.994 (74,2%)
10,41% non possono essere attualmente vaccinate a causa di una precedente infezione.

Vaccinazioni per tipologia di vaccino
Pfizer BioNTech
Prima dose: 51.502
Seconda dose: 39.826
Cicli di vaccinazione completati: 77,3%
Moderna
Prima dose: 3.685
Seconda dose: 2.070
Cicli di vaccinazione completati: 56,2%
Vaxzevria (ex AstraZeneca)
Prima dose: 26.149
Seconda dose: 0
Cicli di vaccinazione completati: 0,00%

Forniture previste (12.04. – 26.04.2021)
Pfizer BioNTech: 51.480 dosi
Moderna: 0 dosi
Vaxzevria (ex AstraZeneca): 15.070 dosi
Johnson&Johnson: 1.550 
Totale: 68.100 dosi

Informazioni sulla campagna di vaccinazione e prenotazione: www.vaccinazioneanticovid.it/it

Informazioni per i media: Ripartizione Comunicazione dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige

(VS/TDB)



Altre notizie di questa categoria