Contenuto principale

News

Iniziative | 02.03.2022 | 13:37

Azione irRINUNCIabile 2022

Anche quest’anno, la 18° edizione della “Azione io rinuncio” rappresenta una “Azione irRINUNCIabile”: a partire dal 2 marzo, mercoledì delle Ceneri, fino al 16 aprile, sabato Santo, viene chiesta la partecipazione della popolazione. L’obiettivo non è quello di rinunciare a certi valori, atteggiamenti e ideali, ma al contrario, di prestarvi un’attenzione speciale – concreta e simbolica.

Azione irRINUNCIabile 2022ZoomansichtAzione irRINUNCIabile 2022

Durante la campagna di quest’anno, saranno esposti dei manifesti e verranno distribuite delle cartoline speciali, realizzate in carta adatta alla semina, raffiguranti un’immagine che rimanda a valori particolarmente significativi. “Queste cartoline possono essere messe in vaso e se si è disposti a prendersene cura, faranno crescere e germogliare qualcosa di nuovo. Questo è l’obiettivo centrale della campagna “Azione irRINUNCIabile”: non privarsi di determinati valori, anche nei tempi duri della pandemia, ma coltivarli e farli crescere”, spiega Peter Koler del Forum prevenzione, cofondatore della campagna nel 2004 assieme alla Caritas, alla Katholischer Familienverband, al Dipartimento di Istruzione e Formazione Tedesco e Ladino e Arbeitsgemeinschaft der Jugenddienste. Nel corso degli anni, sempre maggiori istituzioni, strutture e associazioni, si sono unite a questa campagna, fino ad arrivare alle attuali 67, alcune delle quali hanno preparato diverse azioni per questa edizione. La campagna “Azione irRINUNCIabile 2022” si svolgerà dal mercoledì delle Ceneri fino al sabato Santo; per maggiori informazioni sull’iniziativa, consultare il sito: www.aktion-verzicht.it www.io-rinuncio.it.

In quaresima con Caritas: anche quest’anno la Caritas parteciperà alla campagna quaresimale “Io rinuncio”, ribattezzata azione “IrRINUNCIabile”, dal 2 marzo, mercoledì delle Ceneri, al 16 aprile, sabato Santo. Il servizio Caritas parrocchiali e volontariato accompagnerà questo momento di riflessione con una raccolta di messaggi tratti dall’enciclica “Fratelli tutti” di papa Francesco. Gli interessati potranno seguire i canali social della Caritas oppure iscriversi al servizio di aggiornamento settimanale inviando una mail a gemeinschaft.comunita@caritas.bz.it con oggetto “Facciamo crescere l’umanità”. Anche le singole parrocchie sono invitate a partecipare attivamente, pubblicando i messaggi nelle proprie bacheche.

Progetto “Gutes Leben”: le famiglie sono le prime a trasmettere valori nella nostra società. L'Associazione Cattolica delle Famiglie dell'Alto Adige (KFS) prende questa consapevolezza come un'opportunità per incoraggiare le famiglie con diversi spunti di riflessione e di partecipazione per incoraggiarle a rispettare l’uomo e la natura. Il progetto "Gutes Leben" invita le famiglie ad avviare un percorso verso la sostenibilità nel proprio quotidiano, organizzando su scala annuale quattro periodi d'azione su varie tematiche. Il primo appuntamento, previsto per marzo, riguarderà: "La varietà della primavera". Durante questo mese, riceverai consigli e suggerimenti dagli esperti per un giardino o un balcone fiorente e sostenibile.

Hai un’opinione? Il 2 marzo, con l’inizio della Quaresima, verrà lanciata la campagna "Hosch a Meinung?", ovvero: “Hai un’opinione?”, di Südtirols Katholische Jugend e Katholische Jungschar Südtirols. Temi religiosi attuali come "Il ruolo della donna nella Chiesa" o "Il matrimonio per tutti?" verranno ripresi in manifesti per stimolare riflessioni. L’obiettivo è quello di confrontarsi con la fede nella società, stimolando riflessioni alle fermate dell’autobus, sul sito www.hoschameinung.it, nelle serate di dibattito online o tra amici – perché il dialogo è indispensabile! La presentazione finale della campagna "Hosch a Meinung?" avrà luogo l'11 maggio 2022.

Meno è Meglio: un motto che invita a liberarsi e separarsi da ciò che è superfluo per guadagnare più tempo e spazio per ciò che è indispensabile. Ecco perché questa campagna per una vita migliore di Mava Seggo e Regala Zukunft, entra a far parte dell’“Azione irRINUNCIabile” di quest'anno. Per loro, non si può rinunciare ad avere un atteggiamento positivo nella vita, alla felicità e all’amicizia, alla coesione sociale e alla realizzazione di sé per una vita ricca di significato, ma ad essere “irRINUNCIabile” è anche ciò che sta alla base della nostra vita: come la natura sul nostro pianeta blu. Per l’occasione, invitiamo la popolazione a un digiuno comune, per fare a meno di diversi killer climatici per 7 settimane, e riscoprire se stessi e le proprie abitudini in questo esperimento personalizzato! Iscriviti e unisciti a noi su www.regalazukunft.info. Per tornare a una nuova normalità, facendo di più con meno!

L’apprezzamento delle donne nella società è irrinunciabile: la più grande organizzazione femminile in Alto Adige, l’Associazione delle Donne Coltivatrici Sudtirolesi (SBO), si impegna nella valorizzazione del ruolo delle donne nella società. Le donne sono un pilastro importante della vita sociale, anche se spesso passano inosservate per via di lavori domestici e altre attività non retribuite che svolgono per la comunità. Nella maggior parte dei casi, devono sostenere spese considerevoli. L’Associazione delle Donne Coltivatrici Sudtirolesi (SBO) vuole incoraggiare le contadine a partecipare in modo consapevole alla vita pubblica e si impegna nella valorizzazione del ruolo delle donne rurali, sia nella vita privata che in quella della comunità. Nel quadro dell’azione “irRINUNCIabile” si svolgerà il corso “Contadine in posizioni dirigenziali”, con l’obiettivo di accompagnare le donne e incoraggiarle a difendere gli interessi delle contadine. L’attenzione sarà focalizzata sul ruolo irrinunciabile delle donne nella società di oggi. Maggiori informazioni: www.baeuerinnen.it

Fare a meno dei rifiuti, non dell’acqua: L'acqua potabile è indispensabile, ma la bottiglia di plastica che la circonda non lo è. Ecco perché la Federazione Protezionisti Sudtirolesi mette quest'anno il suo sito web www.refill.bz.it al centro della campagna IRRINUNCIABILE. Il sito elenca le fontane dell’Alto Adige aperte al pubblico, che forniscono acqua potabile e offrono la possibilità di riempire gratuitamente proprie bottiglie o borracce. Ad oggi, sono elencati più di 1600 punti d'acqua potabile su www.refill.bz.it e la rete sta crescendo. Refill si basa su OpenStreetMap (OSM), un database gratuito in cui gli utenti possono inserire ulteriori fonti. Basta poi consultare la mappa che mostra i punti di acqua potabile nelle proprie vicinanze - insieme a tutte le informazioni necessarie - per trovarli rapidamente e facilmente. Info: https://www.umwelt.bz.it/aktuelles/projekte/dvn-projekt-refill-südtirol-alto-adige.html und/e: https://www.umwelt.bz.it/aktuelles/projekte/aktion-verzicht-tipps.html

(RED)



Altre notizie di questa categoria