Contenuto principale

Vaccinazione Anti Covid - Comunicato dell'Azienda sanitaria | 22.10.2021 | 17:44

La vaccinazione contro il coronavirus - Gli ultimi dati di questa settimana

Al 21 ottobre 2021, 354.733 persone, pari al 75,6% della popolazione vaccinabile di età superiore ai 12 anni, sono state completamente vaccinate in Alto Adige. L'accesso alla vaccinazione per le cittadine ed i cittadini è più facile che mai.

La vaccinazione contro il coronavirus - Gli ultimi dati di questa settimana; foto: sabesZoomansichtLa vaccinazione contro il coronavirus - Gli ultimi dati di questa settimana; foto: sabes

Da venerdì scorso si possono registrare altre 12.609 vaccinazioni, dall'inizio della campagna vaccinale in Alto Adige sono state effettuate complessivamente 694.159 vaccinazioni. 4.186 persone hanno ricevuto la prima dose nel corso della scorsa settimana. 4.778 persone hanno ricevuto la loro seconda dose e 3.645 vaccinazioni sono state somministrate come dosi addizionali o dosi “booster”. Il 75,6% della popolazione vaccinabile di età superiore ai 12 anni è quindi considerata completamente protetta, ovvero il 66,3% della popolazione totale dell'Alto Adige.

 L'introduzione del requisito del Green Pass sul posto di lavoro ha portato ad un aumento delle vaccinazioni. Questo può essere dedotto dai dati sulle vaccinazioni delle ultime settimane. Immediatamente dopo la pubblicazione del relativo decreto legislativo, si è verificato un notevole aumento del numero di prime dosi inoculate. Poiché il Green pass è valido solo dal 15° giorno dopo la prima vaccinazione, si ravvisa un valore massimo assoluto delle prime dosi nella settimana prima del 29 settembre. Giovedì 23 e venerdì 24 settembre sono state somministrate rispettivamente 1.686 e 1.532 prime dosi. In confronto, ci sono state 853 prime dosi giovedì 16 settembre e 613 venerdì 17 settembre.

Prima della pubblicazione del Decreto legislativo riguardo al Green Pass il 22 settembre, la percentuale di prime dosi nella fascia di età 20-59 anni costituiva circa il 71%, nelle settimane successive la percentuale è salita al 76%, 79% e 77%. Il valore più alto è stato raggiunto il 30 settembre, esattamente 15 giorni prima dell'introduzione del Green Pass. Anche nell'ultima settimana, la percentuale della fascia di età di cui fa parte in maggioranza la popolazione in età lavorativa, è stata del 75%. Il 30 settembre risultava vaccinata per la prima volta ogni quarta persona nella fascia di età 20-29. 

Negli ultimi sette giorni, dal 15 al 21 ottobre, un totale di 2.504 persone sono state vaccinate in entrambi i Vaxbus, che ammontano a circa 360 in più rispetto alla settimana precedente. Particolarmente apprezzati sono stati i Vaxbus che hanno sostato nel fine settimana davanti al municipio di Bolzano e alla Festa dell'Uva di Merano, ma anche durante la settimana per esempio a Rifiano, Vilpiano e Laces si è proceduto alacremente con le vaccinazioni.

La vaccinazione non rappresenta solamente il modo più semplice per ottenere il Green Pass per un lungo periodo di tempo, ma offre anche la massima protezione contro un’affezione grave di Covid. Lo ricorda anche l’Assessore provinciale Thomas Widmann: "Grazie alle vaccinazioni il Coronavirus fa meno paura, il tasso di mortalità è diminuito in modo significativo e la situazione negli ospedali è in gran parte sotto controllo. Questa è la migliore prova dell'efficacia della vaccinazione e, si spera, un incentivo per tutti coloro che non hanno ancora deciso di vaccinarsi".

Per il Direttore generale Florian Zerzer, la situazione pandemica è molto meno preoccupante rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso: "Attualmente le cifre delle infezioni si aggirano su un ordine di grandezza normale, questo è da considerare come un chiaro elemento di prova che le vaccinazioni hanno effetto. Tuttavia, vi sono crescenti indicazioni di un affievolimento della protezione vaccinale, specialmente nelle persone con un sistema immunitario debole e negli anziani. Nei loro confronti raccomandiamo urgentemente una dose addizionale in modo che siano efficacemente protetti nella stagione più fredda".

A tutte le persone di età superiore ai 60 anni che hanno completato il loro ciclo di vaccinazione almeno 6 mesi fa è ora vivamente consigliata una dose addizionale. È possibile  prendere un appuntamento in qualsiasi momento online al link https://sanibook.sabes.it oppure telefonicamente al numero 0471 100999. Tuttavia è anche possibile approfittare di una delle date per la vaccinazione con libero accesso per immunizzarsi con una dose addizionale.

Domani, sabato 23 ottobre, ci sarà la possibilità di visitare uno dei due Vaxbus ad Andriano ed Avelengo, lunedì 25 ottobre gli autobus saranno a Sluderno e Campo di Trens. Venerdì 29 ottobre i Vaxbus saranno in viaggio per l’ultima volta.

Appuntamenti vaccinali senza prenotazione saranno proposti domani sabato 23 ottobre a Brunico, San Martino in Badia, Malles e BressanoneLunedì 25 ottobre presso il Centro vaccinale della Nuova clinica a Bolzano e presso il Centro vaccinale Julia di Merano

Tutte le date per la vaccinazione con libero accesso dei centri vaccinali e dei vaxbus sono disponibili sul sito web dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige al seguente link: https://www.vaccinazioneanticovid.it/it/appuntamenti-vaccinali/tutti-gli-appuntamenti

Nei centri vaccinali i relativi appuntamenti possono essere ovviamente anche prenotati online https://sanibook.sabes.it/, oppure telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 16:00 attraverso il Centro unico di prenotazione provinciale Tel. 0471 100999.

Il report attuale del vaccino – i dati più importanti in breve
Di seguito descriviamo i numeri più importanti (situazione al 21/10/2021) riguardanti le vaccinazioni in Alto Adige già somministrate.

Vaccinazioni in totale (in paragone all’ultima settimana)
Dosi di vaccino somministrate: 694.159 (+12.609)
Prime dosi: 372.601 (+4.186)
Seconde dosi: 314.218 (+4.778)
Terze dosi: 7.340 (+3.645)
Persone interamente vaccinate: 354.733 (+5.440)

Vaccinazioni suddivise per gruppi di popolazione
Persone con più di 80 anni
Questo gruppo di persone comprende 33.732 persone
Prima dose: 29.132
Seconda dose: 27.033
Terze dosi: 3.615

Persone con più di 70 anni
Questo gruppo di persone comprende 46.417 persone
Prima dose: 40.741
Seconda dose: 36.432
Terze dosi: 1.123

Persone con più di 60 anni
Questo gruppo di persone comprende: 58.927 persone
Prima dose: 49.969
Seconda dose: 43.400
Terze dosi: 1.065

Persone sopra 50 anni
Questo gruppo di persone comprende: 84.804 persone
Prima dose: 69.247
Seconda dose: 59.396
Terze dosi: 793

Persone sopra 40 anni
Questo gruppo di persone comprende: 74.448 persone
Prima dose: 59.422
Seconda dose: 49.536
Terze dosi: 430

Persone sopra 30 anni
Questo gruppo di persone comprende: 63.481 persone
Prima dose: 48.537
Seconda dose: 38.518

Persone sopra 20 anni
Questo gruppo di persone comprende: 61.285 persone
Prima dose: 47.604
Seconda dose: 37.881

Persone di 16-19 anni
Questo gruppo di persone comprende: 23.242 persone
Prima dose: 17.199
Seconda dose: 13.695

Persone di 12-15 anni
Questo gruppo di persone comprende: 23.121 persone
Prima dose: 10.750
Seconda dose: 8.327

Persone che sono protette da un’infezione, poiché sono vaccinate, rispettivamente risultate positive al test negli scorsi 3 mesi:
gruppo 80+: 86,7%; 70+: 88,1%; 60+: 85,2%; 50+: 82,3%; 40+: 80,8%; 12-39: 74,2%.

Vaccinazioni suddivise per tipologia di vaccino
Pfizer BioNTech
Prima dose: 266.218
Seconda dose: 237.815
Terze dosi: 7.340
Moderna
Prima dose: 33.220
Seconda dose: 30.821
Vaxzevria (ex AstraZeneca)
Prima dose: 60.447
Seconda dose: 45.582
Johnson & Johnson
Prima dose: 12.716

Informazioni sulla campagna vaccinale e prenotazioni: www.vaccinazioneanticovid.it

Informazioni per i media: Ripartizione Comunicazione, Azienda sanitaria

(VS/FV)



Altre notizie di questa categoria