Contenuto principale

Coronavirus – Comunicati dell’Azienda sanitaria | 21.11.2020 | 18:30

Test rapidi in Alto Adige, bilancio della seconda giornata

Bilancio positivo anche per la seconda giornata del progetto Test rapidi in Alto Adige. Lo screening diffuso tra la popolazione si è svolto in tutti i 116 comuni.

La direttrice tecnico-assistenziale dell'Azienda sanitaria, Marianne Siller (Foto: ASP/Fabio Brucculeri)ZoomansichtLa direttrice tecnico-assistenziale dell'Azienda sanitaria, Marianne Siller (Foto: ASP/Fabio Brucculeri)

Sono state 211.597 le persone che hanno partecipato, sino alle 16 di oggi (sabato 21 novembre) al progetto Test rapidi in Alto Adige. Lungo le 660 linee di test, suddivise nelle 184 postazioni presenti nei 116 comuni dell'Alto Adige, sono risultate positive 2.305 persone. Soddisfatti per l'andamento del progetto, nonostante i problemi riscontrati principalmente nella comunicazione dell'esito dei test alla cittadinanza, l'assessore alla Protezione civile Arnold Schuler, il direttore dell'Agenzia per la protezione civile Rudolf Pollinger, la direttrice tecnico-assistenziale dell'Azienda sanitaria Marianne Siller e il sindaco di Laives Christian Bianchi. Il bilancio della giornata è stato fatto nel corso di una conferenza stampa trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook e sul canale Youtube della Provincia di Bolzano.

Nel corso della conferenza stampa, tra le altre cose, è stato illustrato quale sia il livello di attendibilità dei test antigenici. In Alto Adige ne vengono usati di due tipi. Il test della ditta Relab "STANDARD Q COVID-19 Ag Test" ha un indice di sensibilità - cioè la capacità di identificare correttamente i soggetti positivi al Sars-CoV2 - del 96,52%, e un indice di specificità - e cioè la capacità di identificare correttamente i soggetti negativi al test - del 99,68%. Il test della ditta Abott "Panbio™ COVID-19 Ag test” ha un indice di sensibilità del 93,3% e un indice di specificità del 99,4%

Link video

Video Test rapidi in Alto Adige - Laives

Video conferenza stampa Test rapidi in Alto Adige

Audio conferenza stampa Test rapidi in Alto Adige

(mb)


Il direttore dell'Agenzia per la protezione civile, Rudolf Pollinger (Foto: ASP/Fabio Brucculeri) Zoomansicht Il direttore dell'Agenzia per la protezione civile, Rudolf Pollinger (Foto: ASP/Fabio Brucculeri)
L'assessore alla protezione civile, Arnold Schuler (Foto: ASP/Fabio Brucculeri) Zoomansicht L'assessore alla protezione civile, Arnold Schuler (Foto: ASP/Fabio Brucculeri)
Il sindaco di Laives, Christian Bianchi (Foto: ASP/Fabio Brucculeri) Zoomansicht Il sindaco di Laives, Christian Bianchi (Foto: ASP/Fabio Brucculeri)
Bilancio positivo per la seconda giornata del progetto Test rapidi in Alto Adige (Foto: ASP/Fabio Brucculeri) Zoomansicht Bilancio positivo per la seconda giornata del progetto Test rapidi in Alto Adige (Foto: ASP/Fabio Brucculeri)

Altre notizie di questa categoria