Contenuto principale

Ospedale di Bressanone | 29.08.2019 | 14:54

Due nuovi Primari ed una Primaria all’ospedale di Bressanone

I tre Primari sono stati presentati oggi (29.08.2019) all'ospedale di Bressanone in occasione di una conferenza stampa. È stato presentato anche il nuovo Responsabile dell'Oncologia per il Comprensorio sanitario di Bressanone.

(d.s.) Michael Aigner, Martin Patscheider, Christine Zelger, Ivana Gutwenger, Thomas Lanthaler, Thomas Widmann, Florian ZerzerZoomansicht(d.s.) Michael Aigner, Martin Patscheider, Christine Zelger, Ivana Gutwenger, Thomas Lanthaler, Thomas Widmann, Florian Zerzer

Ivana Gutwenger assumerà la direzione del reparto di Anestesia e Rianimazione dell'ospedale di Bressanone a partire dall’1.9.2019. Michael Aigner è già stato nominato Primario dell’Urologia di Bressanone ed il suo incarico è iniziato l’1.5.2019. Martin Patscheider si occuperà del reparto ORL, sempre all'ospedale di Bressanone, a partire dal gennaio del 2020. Gilbert Spizzo, che non ha potuto assistere personalmente alla presentazione, dall‘1.4.2019 è Dirigente medico specialista per la Medicina interna, l’Oncologia e l’Ematologia dell'ospedale di Bressanone.

La padrona di casa Christine Zelger, Direttrice del Comprensorio sanitario di Bressanone, insieme all’Assessore alla Salute Thomas Widmann, al Direttore generale Florian Zerzer ed al Direttore sanitario Thomas Lanthaler, hanno colto l'occasione per dare il benvenuto ai nuovi Primari.

Le nomine sono arrivate al termine delle procedure di selezione da parte delle commissioni esaminatrici. Queste ultime hanno presentato le proprie proposte al Direttore generale. In accordo con il Direttore sanitario Thomas Lanthaler e la Direttrice comprensoriale Christine Zelger, le nomine sono stata infine ufficializzata dal Direttore generale Florian Zerzer.

Il Direttore sanitario Thomas Lanthaler: "Si erano presentati molti candidati e molte candidate sicuramente validi ed alla fine, ne sono convinto, è stata fatta un'ottima scelta. Sono lieto che questi reparti abbiano di nuovo una gestione stabile e che la continuità e la qualità possano essere garantite a lungo termine. Questo è particolarmente importante e molto positivo per i/le pazienti, ma anche per le collaboratrici ed i collaboratori.”

L’Assessore Thomas Widmann si è detto particolarmente soddisfatto che, soprattutto in tempi di carenza di medici, sia stato possibile trovare persone altamente qualificate disposte ad assumersi delle responsabilità e contribuire con le loro conoscenze specialistiche all'ulteriore sviluppo dell'Azienda sanitaria dell’Alto Adige: "Il fatto che medici altoatesini altamente qualificati scelgano di lavorare qui, persino tornando dall'estero, dimostra che l'Azienda sanitaria dell’Alto Adige è davvero un datore di lavoro attrattivo."

Il Direttore generale Florian Zerzer ha dichiarato: "La copertura di queste posizioni dirigenziali con persone altamente qualificate, competenti e motivate, con una buona visione verso il futuro, che portano con sé una grande voglia di riformare, è molto importante per lo sviluppo dell'Azienda sanitaria dell’Alto Adige. Oltre all'esperienza e alle conoscenze che i nuovi Primari e la nuova Primaria hanno acquisito nel corso della loro carriera, sia in patria che all'estero, tutti e quattro hanno anche la necessaria volontà creativa. In questo modo l'Azienda sanitaria dell’Alto Adige può evolvere ulteriormente".

La Direttrice comprensoriale Christine Zelger ha dichiarato: "I nostri nuovi Primari portano speranza ai reparti e si assumono un vero e proprio pacchetto di responsabilità. Siamo convinti di aver fatto la scelta giusta e stiamo mettendo questi reparti in buone mani. Da un lato ci affidiamo a metodi collaudati internamente, dall'altro ci apriamo a competenze che arrivano dall’esterno.”

Ivana Gutwenger a partire dal 1° settembre 2019 prenderà servizio come nuova Primaria presso il reparto di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale di Bressanone. Già dall’ottobre del 2017 la Gutwenger è responsabile per l’organizzazione del reparto di Anestesia e Medicina intensiva dell’ospedale di Bressanone e da febbraio 2019 è Primaria facente funzioni di tale reparto. Nel 2002 Ivana Gutwenger si è laureata presso l’Università di Innsbruck. Ha svolto l’intera formazione per il conseguimento del diploma di medico specialista in anestesiologia presso il “Lehrkrankenhaus der Barmherzigen Bürder” di Ratisbona. Dopo una breve permanenza come medico specialista presso l’ospedale di Bressanone è tornata a Ratisbona dove, fino al 2017, ha prestato servizio come aiuto medico nella branca di anestesia e medicina intensiva. Oltre alla specializzazione, Ivana Gutwenger ha conseguito un’ulteriore qualificazione in medicina d’emergenza, in medicina intensiva, un master in medicina per la terapia del dolore e ha ottenuto l’attestato di manager in sala operatoria.

Michael Aigner a partire dal 1° maggio 2019 è stato incaricato come Primario di Urologia presso l’ospedale di Bressanone. Dal 1999, quasi senza interruzione, svolge la propria attività presso l’ospedale di Bressanone e dal 2010 vanta l’esperienza di Dirigente sostituto e di Primario facente funzioni di Urologia. Dopo gli studi universitari ad Innsbruck, nel 1998 ha conseguito il diploma di medico specialista a Bressanone e a Bregenz (A). Aigner ha acquisito un alto grado di specializzazione nel campo della chirurgia del carcinoma prostatico con tecnica chirurgica aperta e laparoscopica. Tra le competenze del neo-Primario rientra anche l’assistenza di pazienti degli ospedali di Vipiteno, Brunico e San Candido.

Gilbert Spizzo è stato incarico, con effetto 1.4.2019, quale Dirigente medico di Medicina interna, Oncologia ed Ematologia presso l’ospedale di Bressanone. Dal 2007 al 2017 ha lavorato presso il Day Hospital internistico dell’ospedale di Merano. Spizzo si è laureato nel 2000 presso l’Università di Innsbruck dove ha anche conseguito la specializzazione in medicina interna. Durante la sua attività medica presso la Clinica universitaria di Innsbruck ha continuato parallelamente l’attività di ricerca. Ha fondato un suo gruppo di lavoro ed è diventato responsabile del Laboratorio di Oncologia sperimentale presso l’Istituto di Ricerca Oncologica di Innsbruck. Ha pubblicato, insieme ai suoi collaboratori e alle sue collaboratrici, molti lavori scientifici. Era responsabile di un programma di studi clinici sui tumori solidi e ha coordinato uno studio austriaco multicentrico e interdisciplinare sul carcinoma gastrico. Nel 2007 ha conseguito l’abilitazione alla docenza in medicina interna presso l’Università di Innsbruck.

Martin Patscheider a partire da gennaio 2020 dirigerà il reparto di ORL presso l’ospedale di Bressanone. Già dal 2005 Patscheider svolge la sua attività nell’ambito dell’otorinolaringoiatria con diversi incarichi presso la Clinica Großhadern di Monaco. Ed è proprio in questa clinica che nel 2011 ha ottenuto la specializzazione in ORL. Nella clinica Großhadern ha acquisito un ampio spettro di capacità chirurgiche e conservative. Nell’ambito della sua pratica clinica ha contribuito all’implementazione dell’ambulatorio di chirurgia somnologica. Altri settori di cui si sta occupando sono la microchirurgia dell’orecchio per la riabilitazione dell’udito e la chirurgia oncologica del tratto aerodigestivo superiore. Obiettivo di Patscheider è continuare l’ottimo lavoro fino ad ora svolto nel reparto di ORL dell’ospedale di Bressanone e degli ambulatori a Brunico, Vipiteno e San Candido, nonché garantire un’assistenza medica moderna in collaborazione con tutte le strutture dell’Azienda sanitaria.

Informazioni per i media: Ufficio Comunicazione e Relazioni con il Pubblico del Comprensorio sanitario di Bressanone, tel. 0472 812145

(HP/P/TDB)



Altre notizie di questa categoria