Contenuto principale

In evidenza

In evidenza | 27.11.2019

Pronto Soccorso? Solo per le emergenze

Pronto Soccorso? Solo per le emergenze

Numerose persone si recano ogni giorno ai servizi di Pronto Soccorso degli ospedali dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige. Nel 60 per cento dei casi, tuttavia, non si tratta realmente di emergenze. Ciò comporta tempi di attesa più lunghi a scapito di coloro che hanno realmente bisogno di un aiuto urgente. Il costo ammonterà a 25 euro. Oggi (27.11.2019) l’Azienda sanitaria ha presentato una campagna d’informazione rivolta alla popolazione.

altre notizie

News

Azienda Sanitaria dell’Alto Adige | 13.12.2019

(d.s.): Andreas Conca, Primario della Psichiatria Comprensorio di Bolzano; Alessandra Bonometti, Collaboratrice Direzione Aziendale; Francesca Merzagora, Presidente ONDA; Claudio Mencacci, Presidente Comitato tecnico-scientifico

Pioggia di Bollini rosa per gli Ospedali altoatesini

Ormai da diversi anni tutti gli ospedali dell’Alto Adige ottengono un importante riconoscimento come ospedali “vicini alle donne”: la fondazione italiana Onda ("Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere") ogni due anni assegna dei punti, i cosiddetti "bollini rosa", a strutture che offrono un’assistenza particolarmente attenta alle donne. L’11 dicembre 2019 si è tenuta la cerimonia per la consegna dei bollini.


Azienda Sanitaria dell’Alto Adige | 09.12.2019

foto Web

Patologie emergenti - Sensibilitá chimica multipla (MCS)

Convegno, 12 dicembre 2019: Ruolo dell’ambiente e ricerca delle cause


Azienda Sanitaria dell’Alto Adige | 05.12.2019

(d.s.) Thomas Widmann, Florian Zerzer

Pronto soccorso di Bolzano, nuovo ambulatorio per le cure primarie

Entrerà in funzione il 18 dicembre l’Ambulatorio per le cure primarie presso l’Ospedale di Bolzano. Obiettivo: evitare il sovraffollamento del Pronto soccorso.


altre notizie

Appuntamenti

Appuntamenti | 29.11.2019

Solidarietà e non stigma

Solidarietà e non stigma

Il 1° dicembre di ogni anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Aids. In questo giorno, varie organizzazioni in tutto il mondo, riportano l’attenzione sul tema dell’Aids. Anche se la malattia non è più una condanna a morte e può essere tenuta sotto controllo, lo stigma rimane. Questa stigmatizzazione e la discriminazione che ne consegue rappresentano un forte peso psicologico per le persone colpite.


altre notizie