Contenuto principale

FAQ - Domande e risposte

Ricerca

[CoronaPass]

A partire dal 15 giugno i festeggiamenti di matrimonio sono nuovamente permessi?

Sì, i festeggiamenti dopo i matrimoni sono permessi a condizione che tutti gli ospiti siano in possesso del CoronaPass. Si consiglia di conservare la lista dei presenti per 14 giorni.

Fonte: Segreteria generale della Provincia - Data: 01.06.2021

[CoronaPass]

Anche l'UE ha in programma di lanciare il suo Pass a giugno: cosa succederà al CoronaPass Alto Adige?

Il CoronaPass Alto Adige è stato sviluppato e funziona come strumento a livello locale per massimizzare la nostra sicurezza e può pertanto continuare ad essere utilizzato in modo flessibile a seconda di come si sviluppa la situazione. Per i viaggi transfrontalieri, invece, l'UE istituirà il Pass europeo. I certificati emessi in Alto Adige saranno poi adattati allo standard europeo.

Fonte: Dipartimento Europa, Innovazione, Ricerca e Comunicazione, data: 01.06.2021

[CoronaPass]

E per quanto riguarda i viaggi all'estero?

Questo dipende dal Paese in cui si viaggia. Il certificato di vaccinazione e il certificato di guarigione sono validi in tutta Europa. Anche i test PCR e i test antigenici classici sono quasi sempre validi.

Fonte: Dipartimento Europa, Innovazione, Ricerca e Comunicazione, data: 01.06.2021

[CoronaPass]

Il CoronaPass ha validità in altre regioni italiane?

Il CoronaPass Alto Adige vale esclusivamente in Alto Adige. Per l'utilizzo in altre regioni d'Italia, è necessario differenziare tra vaccinati, testati, e guariti. Il certificato di vaccinazione - anche quello ricevuto dopo 15 giorni dalla prima dose - così come il certificato di guarigione dell'Azienda sanitaria possono entrambi essere utilizzati su tutto il territorio nazionale. I test nasali rapidi, invece, non sono ancora stati inclusi a livello nazionale nel registro dei test antigenici riconosciuti per il CoronaPass, motivo per cui i risultati di questi test possono essere utilizzati solo in Alto Adige. Per l'utilizzo a livello nazionale, i test antigenici classici (non più vecchi di 48 ore) sono ancora necessari.

Fonte: Dipartimento Europa, Innovazione, Ricerca e Comunicazione, data: 01.06.2021

[CoronaPass]

I risultati dei test e i certificati vaccinali di altre regioni italiane o emessi all’estero sono validi per il CoronaPass Alto Adige?

Le attestazioni sono valide se rilasciate da un organismo ufficiale (autorità sanitaria).

Per le persone che hanno la residenza principale o l'indirizzo di residenza in Alto Adige e che risiedono in altre regioni italiane o all'estero, le richieste di riconoscimento possono essere inoltrate via e-mail. Si prega di inviare una copia dell'attestato e una copia della carta d'identità al seguente indirizzo e-mail:

Dopo aver verificato i dati, potete trovare qui il Vostro CoronaPass Alto Adige.

Per le persone provenienti da altre regioni italiane non residenti in Alto Adige e per i turisti le attestazioni stampate (attestazione di vaccinazione, risultato del test, attestazione di guarigione) vengono riconosciute per il CoronaPass Alto Adige. Tali dati non vengono registrati digitalmente nel sistema. 

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige; data: 03.06.2021

[CoronaPass]

I turisti potranno far valere i test fatti all'estero o in un'altra regione?

Sì, il test non deve essere stato fatto in Alto Adige. Se il test dovesse scadere, i turisti possono anche fare un test nelle strutture di test gratuite per ottenere il cosiddetto CoronaPass.

Fonte: Segreteria generale della Provincia - Data: 28.04.2021

[CoronaPass]

Gli ospiti stranieri possono effettuare un test gratuito nell'ambito della campagna "Testiamoci" anche senza fornire il loro codice fiscale?

Sì, oltre ai dati personali, è sufficiente fornire un numero di telefono cellulare (anche straniero) e un indirizzo e-mail. Per i test nella città di Bolzano è disponibile il Centro in Piazza Silvius Magnago. Gli appuntamenti possono essere prenotati tramite il portale http://asdaasabes.prenotami.cloud/

Nel campo relativo al codice fiscale, gli ospiti stranieri possono anche indicare il numero di un documento di identità valido.

Fonte: Segreteria generale della Provincia - Data: 04.06.2021

[CoronaPass]

Quali sono le regole valide per malghe e rifugi alpini?

Per soggiornare in dormitori di ostelli, malghe e rifugi alpini è necessario un valido CoronaPass.

Fonte: Segreteria generale della Provincia - Data: 05.06.2021

[CoronaPass]

Per chi è valido il CoronaPass?

Il CoronaPass è valido per persone vaccinate, guarite o testate.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige; data: 23.04.2021

[CoronaPass]

Sanzioni in caso di CoronaPass mancante o non valido

Nel caso di un CoronaPass mancante o non valido, è prevista una sanzione amministrativa di 400 euro, che può essere ridotta a 280 euro in caso di pagamento immediato. 

Fonte: Segreteria generale della Provincia - Data: 27.04.2021

« pagina precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 pagina successiva »