Contenuto principale

Giornata della trasparenza nell'Azienda sanitaria

02. Novembre 2015


La "Giornata della trasparenza" dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige ha suscitato grande interesse nei circa 80 fra collaboratrici e collaboratori che hanno risposto all'invito per il convegno di quest'anno, durante il quale sono stati trattati temi come trasparenza, integrità, anticorruzione e privacy.

Giornata della Trasparenza

Da sinistra: Thomas Schael, Marco Cappello, Britta Venturino, Sabrina Stacchetti, Lukas Raffl

"Con la Giornata della trasparenza non vogliamo soltanto assolvere ad un obbligo istituzionale, ma promuovere lo scambio ed il dialogo con il personale. Secondo lo spirito di un'amministrazione aperta, per noi è importante coinvolgere sempre di più i diversi gruppi di interesse per discutere le loro idee ed i loro costruttivi suggerimenti", ha sottolineato il Direttore generale Thomas Schael nel suo discorso di benvenuto. "Il termine trasparenza", ha spiegato il Direttore generale, "non può naturalmente essere inteso solo come un presupposto di facciata. Anche se il requisito della trasparenza nei confronti delle cittadine e dei cittadini a volte si scontra con le disposizioni legislative in materia di privacy, questo non può essere un alibi per tralasciare il dovere di garantire un'amministrazione trasparente. Noi, quali amministratori, siamo obbligati a mettere a disposizione delle cittadine e dei cittadini che pagano le tasse il maggior numero di informazioni possibile."

Il Direttore amministrativo Marco Cappello, che ricopre contemporaneamente i ruoli di Responsabile della prevenzione della corruzione e di Responsabile della trasparenza e dell‘integrità, ha trattato il tema delle normative che regolano la materia. Ha parlato delle difficoltà ad adempiere a queste disposizioni: „In un'Azienda che conta circa 9.000 dipendenti e che ha una struttura così complessa, ogni adempimento formale viene spesso letto e vissuto come un gravoso appesantimento burocratico".

Britta Venturino, Direttrice dell'Ufficio legale per controversie amministrative e assicurative dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige, ha presentato l'attuale piano triennale per la prevenzione della corruzione; dopo una breve introduzione sulla normativa nazionale di settore, ha quindi approfondito il contenuto del piano triennale con particolare riferimento agli strumenti applicati per la prevenzione della corruzione ed i ruoli strategici di prevenzione. Ha presentato l'analisi dei rischi effettuata quest'anno e riferito sull'implementazione delle specifiche misure di contrasto.

Sabrina Stacchetti, Responsabile della posizione organizzativa "Staff - Trasparenza e Integrità" presso la Direzione amministrativa dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige, ha presentato la Sezione „Amministrazione trasparente" che si trova sul sito web dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige, all'indirizzo http://www.asdaa.it/it/amministrazione-trasparente.asp. La compongono varie sotto-sezioni come ad es. l'accesso civico, il Responsabile per la trasparenza, la sotto-sezione dedicata al personale dove vengono pubblicati i curricula ed i relativi compensi dei dirigenti. Altre sotto-sezioni riguardano l'organizzazione dell'Azienda, il bilancio, strutture private accreditate con cui l'Azienda ha stipulato convenzioni e ancora i controlli cui sono sottoposte le imprese nonché i rilievi della Corte dei Conti e del collegio dei  Revisori dei conti  sull'Azienda sanitaria. La struttura di quest'ambito e delle rispettive sotto-sezioni sono conformi alle disposizioni del Decreto legge n. 33/2013.

In conclusione Lukas Raffl, Responsabile della presenza internet dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige (http://www.asdaa.it/it/default.asp ), e Direttore della Ripartizione comunicazione, marketing e relazioni pubbliche ha evidenziato come sia una grande sfida conciliare le rigide disposizioni sulla privacy con quelle sulla trasparenza.  In questo contesto si tratta spesse volte di redigere un'analisi caso per caso. „Le linee guida del Garante per la tutela dei dati personali forniscono qui ulteriori chiarimenti, quali disposizioni s'hanno da osservare nella pubblicazione di dati in tema privacy e trasparenza" ha così informato Lukas Raffl i/le partecipanti.

 

(Ultimo aggiornamento: 16/06/2016)

Per aprire un documento firmato digitalmente con estensione p7m, si prega di scaricare DiKe e installarlo sul proprio computer.
Per aprire un documento firmato digitalmente con estensione PDF, si prega di scaricare Adobe Reader X e superiori e installarlo sul proprio computer.