Contenuto principale

Pubblicazioni

Ricerca

Pubblicazioni
  Titolo Download

Per aprire i documenti PDF contenuti in questa pagina occorre installare un lettore PDF.
Se non ne hai già installato uno nel tuo sistema, puoi scaricare:
Lettori PDF liberi
un lettore PDF libero
Adobe© Reader©
il programma Adobe© Reader©


Piano sanitario provinciale 2016-2020
Piano sanitario provinciale 2016-2020
Il Piano sanitario provinciale “Salute 2020” è uno strumento strategico che, partendo dal livello di qualità già elevato fin qui raggiunto dall’assistenza sanitaria nella nostra provincia, vuole continuare a garantire questa qualità anche in futuro. Tutelare e migliorare la salute della popolazione è un dovere fondamentale che tutte le costituzioni moderne impongono agli stati nei confronti dei propri cittadini, ponendo sempre in primo piano la dignità e l’autonomia della persona. Ecco perché, dietro agli aspetti tecnici di questo Piano, ci sono le persone, la loro salute, e lo sforzo di garantire anche in futuro a tutta la popolazione altoatesina un’assistenza sanitaria di alta qualità, nonostante le grandi sfide che ci attendono, come i cambiamenti demografici, l’aumento delle patologie croniche, la carenza di personale medico, le aspettative sempre più elevate dei pazienti e la necessità di contenere l’aumento della spesa sanitaria.
  1. Piano sanitario provinciale 2016-2020
    (PDF 1237 KB)
  2. Salute 2020. Sicurezza. Assistenza. Qualità.
    (PDF 835 KB)
Vaccinazioni obbligatorie
Vaccinazioni obbligatorie

  1. Vaccinazioni: vero e falso. Fact checking per spiegare cosa è vero e cosa è falso.
    (PDF 857 KB)
Studio sugli Effetti di Prodotti Fitosanitari sulla Salute Umana in Provincia di Bolzano
Studio sugli Effetti di Prodotti Fitosanitari sulla Salute Umana in Provincia di Bolzano

  1. Studio completo sugli Effetti di Prodotti Fitosanitari sulla Salute Umana in Provincia di Bolzano
    (PDF 1091 KB)
  2. PowerPoint presentazione dello Studio
    (PDF 1010 KB)
  3. Incidenza delle patologie tumorali 2003-2010
    (PDF 609 KB)
  4. Mortalità delle patologie tumorali 2003-2010
    (PDF 654 KB)
  5. Questionario
    (PDF 135 KB)
Qualità dell’aria indoor in ambienti di vita e lavoro
Qualità dell’aria indoor in ambienti di vita e lavoro
Presentazioni del congresso a Bolzano (13 maggio 2017)
  1. Formaldeide: nuovi sviluppi normativi e tendenze future in Italia e all’estero (Stefano Ciroi)
    (PDF 2577 KB)
  2. Gas radon: corrette tecniche di costruzione e misure di risanamento (Luca Pampuri)
    (PDF 2446 KB)
  3. Il ruolo dell’igienista nella prevenzione dei rischi connessi alla qualità dell’aria indoor (Daniela D’Alessandro, Lorenzo Capasso)
    (PDF 2587 KB)
  4. Impianti di ricambio dell’aria (Marina Bolzan)
    (PDF 1549 KB)
  5. Inquinanti indoor con particolare attenzione al gas radon, alla CO2 ed alla formaldeide: aspetti sanitari correlati (Lorenzo M. Capasso)
    (PDF 1263 KB)
  6. La qualità dell’aria indoor nelle scuole e negli uffici: ripercussioni sulla salute (Umberto Moscato)
    (PDF 40306 KB)
  7. Quadro normativo degli inquinanti in ambienti di vita e di lavoro (Gaetano Settimo)
    (PDF 8558 KB)
  8. Radon, CO2 e formaldeide in Provincia di Bolzano (Luca Verdi)
    (PDF 4264 KB)
  9. Ventilazione naturale o impianti di ventilazione meccanica controllata? (Stefano Capolongo)
    (PDF 35279 KB)
Cancro e alimentazione
Cancro e alimentazione
Ogni anno in Europa si diagnosticano circa 3 milioni di nuovi casi di tumore (corrispondenti a ca. 340 nuovi casi ogni 100 000 abitanti per anno) 1. Nei paesi industrializzati i tumori costituiscono la seconda causa di morte dopo le patologie cardiovascolari, mostrando un trend in aumento soprattutto per il cancro dell’intestino, della mammella e dei polmoni. Numerose ricerche scientifiche hanno correlato l’insorgenza dei tumori (specie di alcuni tipi) al consumo di alcuni alimenti (ovvero di nutrienti o di altre sostanze in essi contenuti).
  1. L’alimentazione nella persona affetta da neoplasia
    (PDF 2133 KB)
  2. Prevenire il tumore: il ruolo della nutrizione
    (PDF 2337 KB)
Piano provinciale della prevenzione 2016-2018 - Deliberazione GP n. 1546 del 22.12.2015
Piano provinciale della prevenzione 2016-2018 - Deliberazione GP n. 1546 del 22.12.2015
Il Piano della Prevenzione, sia a livello nazionale che provinciale, si prefissa traguardi strategici, che hanno come cardini la promozione della salute e la prevenzione, insieme all’equità e al contrasto alle diseguaglianze nell’ambito della sanità pubblica, tutti importanti fattori di sviluppo della società e di sostenibilità del welfare. La creazione del presente Piano è iniziata con il raggruppamento dei macro obiettivi prescritti dalla sua versione nazionale in programmi coerenti, che verranno illustrati nel dettaglio nelle prossime pagine. Questa prima fase dei lavori è proseguita con l’elaborazione di un modello base per la redazione degli stessi programmi, l’individuazione delle figure professionali più indicate per ricoprire il ruolo di referente per la loro elaborazione e la delineazione dei loro compiti specifici. Responsabilità dei referenti è stata invece quella di creare squadre intersettoriali e multidisciplinari, che fossero loro di supporto nella stesura dei propri programmi di competenza. La multidisciplinarità e l’intersettorialità, come già brevemente accennato, sono stati principi cardine nella stesura del Piano, alla quale ha partecipato il mondo della scuola, del lavoro, dell’agricoltura e dell’ambiente, oltre che della sanità, del welfare, delle associazioni e degli enti privati. Un totale di circa 120 professionisti, che si sono spesi con cura e dedizione, dando vita a un documento di grande valore, che fungerà da catalizzatore dell’impegno della provincia di Bolzano nel settore della prevenzione dei prossimi anni.
  1. Piano provinciale della prevenzione 2016-2018 - Deliberazione GP n. 1546 del 22.12.2015
    (PDF 26940 KB)
Zecche e la loro importanza nella trasmissione delle Malattie Infettive
Zecche e la loro importanza nella trasmissione delle Malattie Infettive
Le zecche sono parassiti ematofagi diffusi in tutto il mondo: si ritrovano nelle radure boschive, nei cespugli, sull’erba ma soprattutto sulle piante lungo il ciglio dei sentieri. La zecca Ixodes ricinus, conosciuta anche come “zecca del cane”, può trasmettere diverse malattie infettive, come ad esempio la Malattia di Lyme, una malattia infettiva batterica, e la Meningoencefalite da zecca (Tick Borne Encephalitis - TBE), una malattia infettiva del sistema nervoso di origine virale. Ambedue le patologie sono presenti in Alto Adige.
  1. Brochure (inglese)
    (PDF 197 KB)
  2. Brochure (italiano)
    (PDF 201 KB)
Oncologia medica
Oncologia medica
Questo opuscolo contiene le più importanti informazioni sull’organizzazione del reparto di Oncologia medica dell’Ospedale di Bolzano. Il rispetto di queste semplici indicazioni ci permetterà di svolgere al meglio le attività di reparto e quindi di poterLa assistere nel migliore dei modi. Abbiamo incluso anche qualche suggerimento, utile a lenire gli eventuali effetti collaterali, dovuti alla chemioterapia. Le ricordiamo comunque di interpellare sempre la Sua oncologa o oncologo di riferimento.
  1. Brochure
    (PDF 4588 KB)
  2. Depliant
    (PDF 812 KB)
Relazione annuale del Direttore generale 2015/16
Relazione annuale del Direttore generale 2015/16
La relazione annuale ha l’obiettivo di documentare sia i risultati di gestione sia il raggiungimento degli obiettivi della balanced scorecard 2015. Include le priorità e gli impulsi dati durante il periodo che va dal 15.06.2015 al 14.06.2016, in considerazione del documento politico “Assistenza Sanitaria in Alto Adige 2020”, approvato con delibera di Giunta del 10/02/2015 n. 171.
  1. Relazione annuale del Direttore generale 2015/16
    (PDF 923 KB)
Amianto - Per saperne di più!
Amianto - Per saperne di più!
Il termine "amianto" deriva dal greco “amiantos” e significa “incorruttibile” mentre il sinonimo “asbesto”, sempre dal greco, significa “inestinguibile”. Questo opuscolo intende fornire alcune informazioni di base ai cittadini, alle imprese e ai lavoratori del comparto edile per capire cos’è l’amianto e come ci si deve comportare quando si riscontra la sua presenza.
  1. Amianto - Per saperne di più
    (PDF 21211 KB)
  2. Delibera 27 giugno 2011, n. 998
    (PDF 55 KB)
  3. Poster: coperture cemento amianto
    (PDF 7638 KB)
  4. Scheda di valutazione dell’urgenza di risanamento di tetti in cemento-amianto
    (PDF 59 KB)