Contenuto principale

Prevenzione | 09.11.2018 | 12:54

Influenza – iniziative per la prevenzione

Intensa la stagione dell’influenza precedente: nel 2017/18 in Italia si sono registrati un totale di 8.677.000 casi. Per prepararsi all’inverno, l’Azienda sanitaria offre la vaccinazione antinfluenzale fino venerdì 14 dicembre. Tante persone ne hanno diritto gratuitamente.

Influenza – iniziative per la prevenzioneZoomansichtInfluenza – iniziative per la prevenzione

Mentre nel 2016/17 in totale si sono registrati 5.441.000 casi e 68 decessi, nella stagione scorsa 2017/18 erano 8.677.000 casi e 160 decessi, quindi molto di più.

Stagione dell’influenza 2017/18

La curva epidemica ha raggiunto il picco nella seconda settimana del 2018 con un livello di incidenza “Molto alto” paragonabile a quello osservato nelle stagioni 2004-05 e 2009-10.

Nella diciassettesima settimana del 2018 i casi stimati di sindrome influenzale, rapportati all’intera popolazione italiana, sono circa 39.000, per un totale di circa 8.677.000 casi a partire dall’inizio della sorveglianza InfluNet, il sistema nazionale di monitoraggio.

In Alto Adige sono stati vaccinati 38.200 persone, di cui 30.122 persone a partire dai 65 anni.

I gruppi a rischio non pagano per il vaccino

Gli over 65 sono particolarmente a rischio come le persone di tutte le età che soffrono di malattie croniche cardiache, polmonari, renali, metaboliche nonché tumori o altre gravi patologie. Con l'influenza, le persone già indebolite da altre malattie, sono esposte a ulteriore stress perché i sintomi influenzali come febbre, tosse e difficoltà respiratorie sono particolarmente gravosi per il loro fisico.

Anche per le persone addette a servizi pubblici la vaccinazione è gratuita: Polizia di Stato, Carabinieri, Vigili del Fuoco professionisti e volontari, personale sanitario, volontari della Croce Bianca e Croce Rossa, personale insegnante delle scuole provinciali e assistenti all’infanzia delle scuole materne e asili nido. Anche familiari e contatti di persone ad alto rischio possono farsi vaccinare gratuitamente. -> tutte le categorie [PDF]

E: a chi non appartiene ad un gruppo a rischio la vaccinazione viene offerta al costo di circa 10 euro.

Un appello forte va sempre ai collaboratori ed alle collaboratrici dell’ambito sanitario: personale sanitario e amministrativo delle strutture sanitarie e sociosanitarie. Con la vaccinazione contro l'influenza proteggono non solo se stessi, ma anche i/le pazienti.

Secondo l'OMS è a rischio soprattutto il personale del Pronto Soccorso e degli ospedali. Confrontando tutte le categorie professionali, gli infermieri sono i più esposti a contrarre il virus.

La vaccinazione antinfluenzale per la prevenzione durante l’inverno

Fino a venerdì 14 dicembre 2018 sarà possibile farsi vaccinare in tutto l’Alto Adige. Il vaccino va somministrato in questo periodo dal momento che la protezione vera e propria inizia solo dopo due settimane.

Anche quest’anno il personale dell’Azienda sanitaria offre il vaccino durante la Fiera d’Autunno di Bolzano dal 23 al 26 novembre. Le vaccinazioni vengono effettuate inoltre presso i Centri vaccinali dei Servizi Igiene e Sanità pubblica [PDF], dai medici igienisti distrettuali, dai Medici di Medicina Generale che aderiscono alla campagna di vaccinazione antinfluenzale nonché dai Pediatri di Libera Scelta.

Persone che hanno spesso a che fare con gli anziani, i lattanti ed i bambini o con persone già indebolite da una malattia dovrebbero farsi vaccinare. Chi si fa vaccinare, non solo protegge sé stesso dall’infezione, ma anche chi gli sta attorno.

Informazioni per i media: Ripartizione comunicazione, marketing e relazioni pubbliche dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, tel. 0471 907 139

(EGF/TDB)


Marta Stocker, Dagmar Regele, Emanuela Pedevilla, Florian Zerzer Zoomansicht Marta Stocker, Dagmar Regele, Emanuela Pedevilla, Florian Zerzer
Vaccinazione Direttore generale Florian Zerzer Zoomansicht Vaccinazione Direttore generale Florian Zerzer

Altre notizie di questa categoria