Contenuto principale

In evidenza | 11.10.2018 | 15:54

Scaricare i referti online in tutta comodità

D’ora in poi sarà possibile scaricare e pagare online i referti di laboratorio eseguiti presso i servizi dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige. In occasione di una conferenza stampa, oggi 11 ottobre 2018, è stato presentato un nuovo ed importante servizio per le cittadine ed i cittadini.

D’ora in poi sarà possibile scaricare e pagare online i referti di laboratorioZoomansichtD’ora in poi sarà possibile scaricare e pagare online i referti di laboratorio

Per i donatori di sangue, dall'ottobre 2017, accedendo al sito https://refonline.sabes.it/ era già possibile scaricare online i referti di laboratorio successivi ad una donazione. Poiché in questo caso non è previsto alcun pagamento del ticket, i mezzi tecnologici avevano permesso di rendere accessibile il servizio in breve tempo. Questa novità è stata da subito ampiamente utilizzata, con circa 4.000 referti scaricati digitalmente solo negli ultimi mesi del 2017. 

Ora sono stati superati tutti gli ostacoli tecnici anche per quanto riguarda i referti per i quali, prima della consegna, è previsto un pagamento e così adesso ogni cittadina/cittadino dell’Alto Adige può comodamente accedere al servizio online da casa e scaricare i propri referti.
Dapprima sarà possibile scaricare i referti di laboratorio ed a breve lo stesso avverrà con quelli di radiologia. Con una eccezione per quanto riguarda i referti di laboratorio: l’esito degli esami genetici e del test HIV dovrà essere ritirato allo sportello direttamente dall’interessata/o.

Per poter scaricare i referti tramite l'indirizzo internet  https://refonline.sabes.it/ le cittadine ed i cittadini hanno bisogno di un accesso a internet e di un computer (o anche di uno smartphone o tablet) dotato del programma PDF Reader. Oltre a questo sono necessari il codice fiscale personale, il numero della tessera sanitaria ed il PIN-Code personale di accesso, che viene consegnato nel momento in cui si esegue l’esame.

Se i referti non risultano ancora pagati, non possono essere né richiamati né scaricati, ma viene generato un cosiddetto documento PagoPA. In questo modo è possibile procedere al pagamento. Tale pagamento può essere effettuato online e senza molti sforzi. Ciò può avvenire tramite una app dedicata (ad es. Samsung Pay, Apple Pay, Satispay), tramite un servizio di pagamento (online banking) o il sito “Alto Adige Riscossioni”. È anche possibile pagare con bonifico presso uno sportello bancario. I risultati non possono tuttavia essere scaricati immediatamente, ma solo successivamente alla ricezione del pagamento. Normalmente dopo qualche giorno.

Durante l’esecuzione dell’esame ai/alle pazienti viene consegnato con foglietto sul quale viene indicata una data. A partire da tale data, per i successivi 45 giorni, sarà possibile effettuare il download. Trascorso questo periodo di tempo i referti verranno archiviati nell'Archivio digitale dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige. Ogni referto sarà protetto grazie ad una speciale tecnologia di sicurezza.
Ogni anno presso i laboratori dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige vengono eseguite circa 3,8 milioni di prestazioni interne e 4,7 milioni di prestazioni ambulatoriali. Ogni giorno fino a 2.000 pazienti si recano negli ospedali e presso i servizi distrettuali per eseguire un prelievo di sangue.


Informazioni per i media:
Ripartizione Comunicazione, Marketing e Uffici Relazioni con il Pubblico dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, Tel. 0471 907 153

(PAS)



Altre notizie di questa categoria