Contenuto principale

Ospedale di Bolzano | 31.07.2018 | 16:49

Nuovo Primario per l’Anestesia I di Bolzano

Oggi (31 luglio 2018) la Direzione generale ha nominato Loris Fabbro, specialista esperto in anestesia e rianimazione, quale nuovo Primario del reparto di Anestesia I dell’Ospedale di Bolzano.

"Ottimo curriculum clinico-assistenziale": il nuovo Primario Loris FabbroZoomansicht"Ottimo curriculum clinico-assistenziale": il nuovo Primario Loris Fabbro

I settori dell’anestesia e della terapia intensiva sono particolarmente sensibili. Entrambi sono ritenuti prioritari all’interno dell’ospedale di Bolzano e vengono diretti da due diversi Primari: Peter Zanon per Anestesia II, dove ci si occupa soprattutto di terapia intensiva, ed ora Loris Fabbro per Anestesia I, reparto presso il quale vengono invece assistiti pazienti operati e pazienti in terapia del dolore.

Per Thomas Lanthaler, Direttore sanitario e Vicedirettore generale dell’Azienda sanitaria, il nuovo Primario documenta un ottimo curriculum clinico-assistenziale, avendo lavorato per molti anni nel reparto di Anestesia I dell'ospedale di Bolzano. "Anche la sua esperienza dirigenziale come responsabile di una struttura semplice nonché la sua conoscenza di modelli organizzativi, di protocolli terapeutici e dell’OP-management, sono stati determinanti per la scelta di Fabbro rispetto agli altri quattro candidati".

Loris Fabbro, nato nel 1958, è originario di Bolzano. Ha studiato a Padova dove nel 1988 ha terminato la formazione specialistica. Dopo aver lavorato presso il locale Ospedale universitario, all'Ospedale universitario di Verona e come medico di elisoccorso in Alto Adige, nel 1989 è approdato all'Ospedale di Bolzano. Dal 2004 era responsabile della struttura semplice per la “Gestione delle attività anestesiologiche post operatorie” nonché dell’attività di OP-Management e quella giornaliera anestesiologica ambulatoriale, operatoria e postoperatoria. Fabbro è docente e tutor per vari corsi di formazione ed ha inoltre frequentato il corso di management per dirigenti organizzato dall’azienda.

Diverse sfide attendono il nuovo Primario: "Una grossa problematica è rappresentata dalla carenza di medici a livello europeo, in particolare nel settore dell’Anestesia. Cercherò di portare specialisti a Bolzano e contatterò anche i giovani colleghi e colleghe. Un’altra priorità per me è quella di poter lavorare insieme agli altri servizi di anestesia presenti in Alto Adige. Infine, ma non per questo meno importante, mi piacerebbe pensare fuori dagli schemi: ho deciso di guardare anche ad altre realtà per arricchire la mia attività”, ha spiegato Loris Fabbro.

Umberto Tait, Direttore del Comprensorio sanitario di Bolzano, è lieto di annunciare che con Fabbro è stato nominato un esperto veterano di questo servizio: "Auguro al nuovo Primario un buon inizio per la sua attività”.

Fabbro vive a Bolzano con la sua famiglia e, almeno per la prossima generazione, due specialisti del settore sono assicurati: il figlio maggiore studia medicina a Riga, mentre il più giovane si dedica alla farmacia.

Informazioni per i media:
Ripartizione Comunicazione, Marketing e Relazioni con il Pubblico dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, tel. 0471 907139

(SF/TDB)



Altre notizie di questa categoria