Contenuto principale

Ospedale di Vipiteno | 13.07.2018 | 16:33

Attività clinica e scientifica del reparto di Neuroriabilitazione presso l’ospedale di Vipiteno

Dall’apertura del Reparto di Neuroriabilitazione presso l’ospedale di Vipiteno, avvenuta nel 2013, il reparto è stato ampliato e migliorato.

Presentazione del servizio di Neurofisiologia e dell’attività clinica e scientifica del Reparto di Neuroriabilitazione  negli ultimi 5 anni presso l’ospedale di VipitenoZoomansichtPresentazione del servizio di Neurofisiologia e dell’attività clinica e scientifica del Reparto di Neuroriabilitazione negli ultimi 5 anni presso l’ospedale di Vipiteno

Dall’inizio di quest’anno, tutti i 21 posti letto attualmente disponibili sono stati attivati, sono stati aperti l’unità di sorveglianza subacuta ed il servizio neurofisiologico. I servizi ivi offerti rappresentano, da un lato, un miglioramento dell’assistenza neurologica dei pazienti e, dall’altro, sono anche essenziali per il lavoro scientifico.

L’assessora Martha Stocker, la direttrice del Comprensorio Sanitario,  Christine Zelger, ed il direttore medico dell’ospedale di Vipiteno, Franz Ploner, hanno potuto constatare direttamente in sede tutte le novità ed i progressi. Nell’ambito della conferenza stampa svoltasi in data odierna sia il direttore scientifico della Neuroriabilitazione, Leopold Saltuari, che anche il direttore medico dell’U.O. Luca Sebastianelli hanno presentato i servizi offerti all’interno della Neuroriabilitazione e hanno dato modo di vedere l’attività clinica e scientifica del reparto di Neuroriabilitazione presso l’ospedale di Vipiteno negli ultimi 5 anni.

Il reparto di Neuroriabilitazione attualmente è dotato di 21 posti letto, di cui 5 in Unità di terapia subintensiva e 16 di degenza ordinaria nonché di 2 posti di Day Hospital. Il ricovero in Neuroriabilitazione è riservato principalmente a pazienti con gravi cerebrolesioni acquisite ad alta complessità in fase subacuta precoce; vi possono afferire, a seconda della disponibilità, anche pazienti affetti da altre patologie neurologiche. L’Unità neuroriabilitativa subintensiva è dedicata alla gestione precoce del paziente proveniente dall’area critica.
I pazienti dell’area subintensiva vengono sottoposti a trattamento neuroriabilitativo intensivo multidisciplinare precoce. A tutti i pazienti del reparto viene offerto un trattamento neuroriabilitativo individuale di tre ore al giorno (tra fisioterapia, ergoterapia, logopedia) e a trattamenti riabilitativi eseguiti dal personale infermieristico. Il reparto dispone di un robot per la riabilitazione motoria dell’arto superiore, un robot Erigo® per la verticalizzazione con stepping e un robot per il training della deambulazione. Tutti i pazienti del reparto vengono valutati clinicamente in maniera specialistica interdisciplinare (neurologica, fisiatrica, neuropsicologica, internistica).
Tra le prestazioni specialistiche attualmente offerte vi sono:
▪ la valutazione fibrolaringoscopica;
▪ la ventilazione assistita in modalità CPAP/ASB
▪ la valutazione del paziente con idrocefalo acquisito
▪ la gestione specialistica del paziente con severa spasticità
▪ il board neuroriabilitativo-neurochirurgico settimanale in videoconferenza con l’Ospedale Centrale di Bolzano;

I medici del Reparto gestiscono settimanalmente un ambulatorio di neuroriabilitazione, un ambulatorio di neurologia, due ambulatori di elettromiografia, un ambulatorio di elettroencefalografia cui afferiscono pazienti da tutta la Provincia. 

Dal 2014 nel reparto si sono svolti diversi studi sperimentali, nell’ambito del Research Department for Neurorehabilitation of South Tyrol, diretto dal Prof. Leopold Saltuari, ed in collaborazione con altri Istituti di Neurologia. Gli argomenti scientifici indagati finora sono stati: la sicurezza, la fattibilità e l’efficacia della verticalizzazione precoce robotizzata in pazienti con severe cerebrolesioni acquisite, la plasticità della corteccia motoria in pazienti affetti da malattia di Parkinson o da mielolesioni traumatiche, i meccanismi di compenso cerebrale post-stroke.


Informazioni per i media:
Ufficio Relazioni con il Pubblico, Comprensorio Sanitario di Bressanone, tel. 0472 812145

(HP)