Contenuto principale

Prevenzione | 19.10.2017 | 14:47

70 anni di programma vaccinale – Parte la vaccinazione antinfluenzale

“Per te e per gli altri: fatti vaccinare e non farti influenzare!”: lunedì 23 ottobre parte la vaccinazione antinfluenzale in Alto Adige. L'aumento del tasso di vaccinazione è ormai da 70 anni un importante obiettivo nell’ambito della prevenzione. Nel 1947 l’OMS aveva dato il via ad un coordinato programma globale per limitare la diffusione del virus influenzale. Quest’anno verrà utilizzato un vaccino ancora più sicuro.

70 anni di programma vaccinale – Parte la vaccinazione antinfluenzaleZoomansicht70 anni di programma vaccinale – Parte la vaccinazione antinfluenzale

L’influenza è una malattia virale contagiosa che costituisce un serio problema di salute per la sua ubiquità, contagiosità e per le possibili gravi complicanze che possono essere fortemente debilitanti ed anche mortali in persone di ogni età, prevalentemente però nelle persone over 65 o persone di tutte le età affette da malattie croniche a carico del cuore, dei polmoni, dei reni o del metabolismo (diabete), nei malati di tumore, ecc.

Vaccino antinfluenzale ancora più sicuro

Solo la vaccinazione può garantire un’effettiva protezione: da lunedì 23 ottobre e fino a venerdì 15 dicembre sarà possibile farsi vaccinare in tutto l’Alto Adige.

Centri vaccinali e gruppi a rischio [PDF 106 KB]

Il vaccino antinfluenzale utilizzato quest'anno è quadrivalente con 2 ceppi A e 2 ceppi B. È ancora più sicuro e mirato rispetto allo scorso anno. La vaccinazione è gratuita per i gruppi a rischio (vedi allegato), ma anche se non si appartiene ad un gruppo a rischio il costo del vaccino non supera i 10 euro.

Il programma per la copertura vaccinale contro l‘influenza compie 70 anni

Il 2017 è un anno importante: dal 1947 l’OMS coordina un programma vaccinale contro l‘influenza, monitorando l’evoluzione del virus e sviluppando iniziative a livello globale.

In Alto Adige vale anche quest’anno lo slogan “Per te e per gli altri: fatti vaccinare e non farti influenzare!”. Manifesti e volantini verranno distribuiti presso tutte le strutture dell’Azienda sanitaria, negli ambulatori dei pediatri di libera scelta, in quelli dei medici di Medicina generale e nelle farmacie. Sono 11 i presidi dove, in tutta la Provincia, l’Azienda sanitaria eroga la vaccinazione antinfluenzale (vedi allegato). Anche la maggior parte dei medici di Medicina generale prende parte alla campagna vaccinando presso i propri ambulatori.

Un’influenza non è un semplice raffreddore

L’influenza sottopone le persone già affette da una patologia ad ulteriori situazioni di stress dal momento che i sintomi influenzali come, ad esempio, febbre, tosse, problemi respiratori, ecc. sono particolarmente pesanti per il loro fisico. L’infezione si trasmette attraverso l’inalazione di particelle, nelle quali è presente il virus, che si disperdono nell’aria nel momento in cui un malato tossisce o starnutisce. Quindi non è semplice evitare il contagio. Persone che hanno spesso a che fare con gli anziani, i neonati ed i bambini piccoli o che sono in contatto con pazienti già affetti da malattie croniche devono prendere precauzioni speciali e farsi vaccinare.

Informazioni per i media: Ripartizione comunicazione, marketing e relazioni pubbliche dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, tel. 0471 907 139

(EGF/TDB)


Il vaccino antinfluenzale utilizzato quest'anno è quadrivalente con 2 ceppi A e 2 ceppi B e ancora più sicuro e mirato. Zoomansicht Il vaccino antinfluenzale utilizzato quest'anno è quadrivalente con 2 ceppi A e 2 ceppi B e ancora più sicuro e mirato.
Hanno presentato la campagna vaccinale: Thomas Schael, Direttore generale, Dagmar Regele, Direttrice del Dipartimento di prevenzione e Martin Fischer, medico del Servizio igiene e sanità pubblica di Bolzano. Zoomansicht Hanno presentato la campagna vaccinale: Thomas Schael, Direttore generale, Dagmar Regele, Direttrice del Dipartimento di prevenzione e Martin Fischer, medico del Servizio igiene e sanità pubblica di Bolzano.
Da lunedì 23 ottobre e fino a venerdì 15 dicembre sarà possibile farsi vaccinare in tutto l’Alto Adige. Zoomansicht Da lunedì 23 ottobre e fino a venerdì 15 dicembre sarà possibile farsi vaccinare in tutto l’Alto Adige.

Altre notizie di questa categoria